16 Maggio 2019

Articoli, FanClub, Video

103^ Targa Florio


Immagini ACI Sport

Un 4° posto che non soddisfa…a pieno!

Termini Imerese, 13 maggio 2019 – Una gara che, come da previsione, si è rivelata difficile e piena di insidie quella che lo scorso week end si è disputata sulle strade delle Madonie. Il tanto pubblico presente sulle prove speciali ha potuto comunque assistere ad un avvincente terzo round del Campionato Italiano Rally, caratterizzato da continui colpi di scena. Per noi è stata una gara segnata fin dall’inizio dalla difficoltà di trovare il giusto grip lungo gli asfalti siciliani, compromettendo in questo modo la rincorsa al podio finale ma rimanendo comunque in lotta per il Campionato Italiano Rally.

“Si chiude con un 4° posto la nostra 103^ Targa Florio. Sapevamo che non sarebbe stato facile con il poco grip caratteristico di queste prove! Abbiamo comunque cercato di fare il massimo per raccogliere punti importanti in ottica campionato. Questo risultato non ci soddisfa, ma rimaniamo comunque in lotta per il CIR. Ora testa al Rally Italia Sardegna, gara valida per il WRC. Come sempre, un grande ringraziamento ai tifosi e agli appassionati di questa terra bellissima, che hanno fatto sentire tutto il loro affetto e la loro calorosità.”

GB

Eravamo venuti alla Targa Florio, edizione 103 con la consapevolezza che avremmo sofferto le strade con poco grip caratteristiche di questa gara; abbiamo cercato di fare il massimo per poter tornare a casa con più punti possibile in ottica campionato. Il quarto posto non ci soddisfa molto, ma siamo ancora comunque secondi nella classifica generale di un campionato dove sono impegnate anche squadre ufficiali. Ora la concentrazione va alla prossima gara che sarà il Rally Italia Sardegna a metà giugno, cambieremo fondo passando alla terra in una competizione valida anche per il campionato mondiale rally WRC e dove ci saranno in palio punti importanti per il Campionato Italiano Rally. Grazie a tutto il pubblico siciliano che come sempre ha letteralmente invaso le strade e ci ha fatto sentire un gran supporto, speriamo di avervi ripagati con lo spettacolo“.

Lorenzo Granai